Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_lisbona

Chiusura del 7º Ciclo di Conferenze Relazioni Luso-Italiane

Data:

17/01/2018


Chiusura del 7º Ciclo di Conferenze Relazioni Luso-Italiane

Chiusura del 7º Ciclo di Conferenze Relazioni Luso-Italiane, in collaborazione con CHAM, Centro de História d’Aquém e d’Além-Mar della Facoltà di Scienze Sociali e Umane dell'Università Nova di Lisbona e dell'Università dos Açores e con la Cátedra de Estudos Sefarditas «Alberto Benveniste» della Facoltà di Lettere dell'Università di Lisbona.

'Chi fa questo camino è ben navigato. Culturas e dinâmica nos portos de Itália e Portugal (sécs. XV-XVIII)'

Conferenza ‘Os Cônsules da Nação Italiana e os portos de Portugal (séc. XVIII)’ a cura di LOURENÇO CORREIA DE MATOS

Intervento del Professor GAETANO SABATINI (Università di Roma Tre)

Presentazione a cura della Dottoressa Nunziatella Alessandrini (CHAM)

Il camino – termine utilizzato dal mercante-umanista Filippo Sassetti - dei cicli di conferenze luso italiane si è rivelato ricco di indagini innovative e di nuovi percorsi attraverso cui, e seguendo le tracce delle relazioni artistiche, diplomatiche, economiche, è stato possibile rappresentare la complessità e la profondità delle relazioni fra Italia e Portogallo. Entrambi paesi marittimi, con porti strategici nel Mediterraneo e nell’Atlantico, luoghi, questi, con vita propria in quanto centri di persone e merci provenienti dalle più diverse parti del mondo. L’obiettivo che si prefigge il 7º ciclo di conferenze luso-italiane è quello di indagare la cultura, le dinamiche e il quotidiano che rendeva i porti italiani e portoghesi luoghi di interazione di ambienti e interessi differenti e di scambio di conoscenze in tutte le sue vertenti. L’approccio interdisciplinare - archeologia, diplomazia, storia sociale ed economica – contribuirà ad approfondire e a rivelare nuove linee di ricerca.

Lourenço Correia de Matos é Mestre em História (FCSH-UNL), investigador, sócio da LMT Abreu Loureiro, Correia de Matos e Galvão Teles – Consultores em História e Património, académico correspondente da Academia Portuguesa da História e chanceler do Instituto Português de Heráldica.

Gaetano Sabatini è professore ordinario di Storia economica presso l’Università degli Studi Roma Tre e studioso di storia delle relazioni finanziarie e dei circuiti commerciali tra Stati Italiani e Monarchie Iberiche nella prima età moderna, ha indagato aspetti dei legami esistenti tra Roma, Madrid e Lisbona tra Cinque e Seicento, con particolare riferimento alla presenza della comunità lusitana nella città eterna e alle forme di finanziamento con cui le corone di Spagna e Portogallo contribuirono al sostegno della Fabbrica di S. Pietro. Tra i suoi più recenti contributi relativi alla storia di Roma i volumi L’imperium Romanum en perspective. Les savoirs d’empire dans la République romaine et leur héritage dans l’Europe médiévale et moderne (Besançon, Presses Universitaires de Franche-Comté, 2014), curato con J. Dubuloz e S. Pittia; Ad ultimos usque terrarum terminos in fide propaganda. Roma fra promozione e difesa della fede in età moderna (Viterbo, Sette Città, 2014), curato con Massimiliano Ghilardi, Matteo Sanfilippo e Donatella Strangio; L’Archivio della Fabbrica di San Pietro come fonte per la storia di Roma, curato con Simona Turriziani (Roma, Palombi, 2015).

Nunziatella Alessandrini è ricercatrice integrata del CHAM dell’Universidade Nova di Lisbona con borsa della FCT per il progetto Elites mercantis e nobreza em Portugal: o caso da família italiana dos Affaitati (sécs. XVI-XVII). La sua ricerca si centra sullo studio delle relazioni fra Italia e Portogallo in Epoca Moderna e sullo studio della presenza di mercanti italiani a Lisbona nei secoli XVI e XVII. Ha organizzato 7 cicli di conferenze luso-italiane. Ha coordinato due progetti finanziati dalla Fundação Calouste Gulbenkian: ristrutturazione dell’archivio della Chiesa di Loreto (2014-2015) e Marcas de água do acervo documental da Igreja de Nossa Senhora do Loreto, em Lisboa: séculos XVI e XVII, attualmente in corso. Coordina il gruppo di ricerca “Economias, agentes e culturas mercantis” e fa parte del gruppo di ricerca della Cátedra de Estudos Sefarditas Alberto Benveniste dell’ Universidade de Lisboa. È direttrice dell’archivio della Chiesa di Nostra Signora di Loreto di Lisbona.

Informazioni

Data: Mer 17 Gen 2018

Orario: Dalle 18:30 alle 20:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura

In collaborazione con : CHAM, Centro de História d’Aquém e d’Além-Mar, Cátedra de Estudos Sefarditas 'Alberto Benveniste'

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura, Rua do Salitre, 146 - Lisboa

1333