Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_lisbona

Esposizione 'La Geometria della Natura. Sandro Sanna, opere recenti'

Data:

08/06/2017


Esposizione 'La Geometria della Natura. Sandro Sanna, opere recenti'

Esposizione 'La Geometria della Natura. Sandro Sanna, opere recenti', nell'ambito del Ciclo Arte Contemporanea nell'ex Cappella dell'Istituto Italiano di Cultura

A cura dell'artista plastico António Olaio, Direttore del Colégio das Artes dell'Università di Coimbra

Testo critico di Lorenzo Canova, storico e critico d'arte, professore di Storia dell'Arte Contemporanea presso l'Università del Molise

SANDRO SANNA è nato a Macomer in Sardegna nel 1950, vive a Roma dal 1965.

Ha partecipato a numerose esposizioni, tra le quali si ricordano: la X Quadriennale d’Arte di Roma del 1975; la Biennale d’Arte Città di Milano nel 1989 e nel 1993; il Premio Marche nel 1990; nel 1987, 1990 e 1994 le sue opere vengono proposte con mostre personali presso la Galleria Giulia in Roma. Nel 1997 riceve il “Premio Acquisto” della Galleria Comunale d’Arte Moderna di Roma in occasione di l’Arte a Roma. A metà degli anni ’90 crea Bisanzio, Muri d’acqua, Deriva, Maglie e derive e Geodi come evoluzione naturale del ciclo Pietre. Nel 1998 personale presso il Museo Laboratorio d’Arte Contemporanea dell’Università la Sapienza di Roma; nel 2000 la personale presso la Galleria Ronchini di Terni e la partecipazione alla IX Biennale d’Arte Sacra di S. Gabriele (TE). Sempre nel 2000 ha organizzato a Palazzo De Riso Gagliardi di Vibo Valentia la mostra personale Omaggio a Giuseppe Berto a cura di Maurizio Calvesi e Augusta Monferini, con opere realizzate tra il 1990 e il 2000. Nel 2001 partecipa alla VIII Biennale Internazionale del Cairo; presso la Galleria Comunale d’Arte di Ciampino (Rm) propone Cosmogonia 2001, grande installazione a parete. Nel 2003 Metallica, personale presso la galleria della CAM Editrice, Roma. Nello stesso anno l’ACEA e il Comune di Roma commissionano e fanno installare in Piazza Re di Roma “Meteora”, scultura di acciaio e luci alta 8 metri. Nel 2004 espone al Museo Nazionale d’Arte della Romania e al Museo Nazionale d’Arte della Moldavia con opere che vanno dal 1990 al 2004, nonché alla Galleria della Biblioteca Nazionale di Seoul in Corea, con opere di grande formato. Nel 2005 partecipa alla Esposizione Universale di Aichi, in Giappone. Nello stesso anno le sue opere vengono presentate a cura del MAE in una personale itinerante nelle città di Los Angeles, San Francisco, Chicago e Washington. Nel 2006 partecipa alla mostra Mito e Velocità tenutasi presso le Scuderie del Cremlino a Mosca, a Natura e Metamorfosi a Shangai e Pechino, a OutArt, Arte Contemporanea a Villa dei Quintili a Roma e a Lights On presso la Galleria Artiscope di Brussells; con le sue opere presenti nella Collezione Farnesina partecipa alla mostra itinerante Viaggio nell’Arte Italiana 1950-80, cento opere della Collezione Farnesina, esposte nelle città di Sarajevo, Sofia, Budapest, Sibiu e Bucarest.

E’ presente al MART di Rovereto con otto opere della Collezione VAF- Stiftung, e nella Nuova Collezione della Galleria Civica di Arte Contemporanea G. Perricone di Erice (TP).

E’ di nuovo in Cina nel 2008 con la mostra Energie Sottili della Materia all’Urban Planning Exhibition Center di Shanghai e presso la China National Academy of Painting a Beijing. Nel 2010 l’Accademia Nazionale dei Lincei gli attribuisce il Premio Leonardo Paterna Baldizzi. Nel 2011 partecipa a Percorsi riscoperti dell’arte italiana nella VAF- Stiftung 1947-2010 presso il MART di Rovereto, a Il Palazzo della Farnesina e le sue collezioni al Museo dell’Ara Pacis di Roma e alla 54ª Biennale di Venezia. Nel 2012, La Luce Oscura della Materia, Sandro Sanna - Roberto Almagno, doppia personale presso il Museo Carlo Bilotti di Roma, in cui propone una nuova serie di opere di grande formato dal titolo Primigenia e Origine; XV Biennale d’Arte Sacra Contemporanea, Isola del Gran Sasso (TE). La Rètina Lucente,LVII Mostra Nazionale Premio Città di Termoli 2012, Galleria Civica di Arte Contemporanea, Termoli. Dinamismo Statico, mostra personale presso la Galleria Pièce Unique di Beirut, Libano. Nel 2013 Universi Vibranti, personale presso la galleria Arte Cortina di Milano e Origine, Bendini,Guerrini, Sanna, galleria Porta Latina, Roma. Nel 2014 partecipa alla 65ª edizione del Premio Michetti e riceve il premio acquisto “ Dante Ruffini e Maddalena Pettirosso”, prende parte a La Luce e l’Icona, Basiliche Paleocristiane, Cimitile (NA). Nel 2015 propone aMare, opera di 5 m. di altezza, dedicata ai migranti, Galleria Tralevolte, Roma.

E' presente nella collezione della Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma con l'opera di grandi dimensioni Cosmogonia 2001. Ancora nel 2015 partecipa a L'Arte Magica, XLVIII Premio Vasto, Scuderie di Palazzo Aragona, Vasto (CH). 2016 partecipa alla mostra Fragili Eroi,Museo Carlo Bilotti, Roma; Testo a fronte, Galleria Porta Latina, Roma; BIAS, Palazzo Donà dalle Rose, Venezia.

Hanno scritto di Sandro Sanna:

L. Airos, V. Apuleo, Alan G. Artner, P. Balmas, E. Bilardello, F. Briguglio, M. Calvesi, L. Canova, A.Capaccio, S. Capolongo, L. Caramel, M. Carboni, C. Carlino, V.Ciarallo, A. Dambruoso, Jessica Dawson, T. D’Achille, F. D’Amico, M. De Candia, N. Encolpio, L. Fantò, M. G. Ferrarini, P. Ferri, G. Franceschetti, M. Gallo, S. Guarino, D. Guzzi, Soh Joo, L. Mango, F. La Manna, L. Mattarella, L. Meneghelli, M. Meneguzzo, A. Monferini, M. Novi, Raluca Patru, V. Perna, Federica Pirani, Fresia Rodriguez Cadavid, Sergio Rossi, F. Ruggeri, S. Schiesaro, P. Serra Zanetti, F. Simongini, G Simongini, C. Siniscalco, L. Tallarico, Marisa Vescovo, E. Vitaliano, Paula Voicu, John Yau, R. Zuccaro.

www.sandrosanna.com

La Mostra è visitabile fino al 28 luglio 2017

dal martedì al venerdì: dalle 10.00 alle 12.30;

dal martedì al giovedì: dalle 16.00 alle 18.00

Chiusa: lunedì, sabato, domenica e festivi

 

Informazioni

Data: da Gio 8 Giu 2017 a Ven 28 Lug 2017

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Lisbona, Ascip-Dante Alighieri

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura, Rua do Salitre, 146 - Lisbona

1241